<%id_sezione = 2%> *Benvenuti a Tussio* ____ Il paese più bello del mondo

 

Il Piccolo Giornale

Notizie belle e brutte

Archivio notizie

Tussio in foto
- Foto popolari
- Piazza
- Via Lauretana
- Via San Tussio
- Via della Fonte
- Via della Faina
- Via Madonna in Gloria, della Neve

 

 

Tussio in foto

foto popolari

 

Carmine Carosi un "buono" di Tussio autodistruttosi a 42 anni.
Carmine era del 1952 ed è in groppa al cavallo di Teresa e "Batino" Carosi nei primissimi anni '70 del XX secolo.

Castel di Sangro 1971 in occasione della Comunione di Felicita De Meis.
In prima fila da sinistra: Luigi Carosi (Cucuritt'e), Edo Alessandro Felicita e Antonella De Meis.
Poi: Daniele De Rubeis, ?, Anna Carosi (Cicitt'e) Maria Gesualdi, Lida e Peppino Carosi.
Poi: Aquilino Giorgi e Giuditta, Velia Moscardelli.
Poi:?, Mario Giorgi,?, Luigino Carosi, Paolo De Meis e Giorgi Mimmo, ?,?
Cliccate sulla foto per ingrandire l'immagine.

 

Questa è la foto degli alunni della scuola di "Avviamento" di San Pio delle Camere del 1952.

Si riconoscono: 1) Giovanni De Meis, 2) Gabriele Cantera, 3) Carmine Marini, 4) Filibero Leonardis.

Angelo Colangeli ha avuto, dal suo parente Padre Rosario, questa foto, che sostiene essere una processione di Tussio.
Bisogna identificare il posto e, se possibile, anche qualche persona.
La statua sembra essere quella di Santa Anatolia, antecedente alla attuale, e, la croce, sembra essere quella che ancora si conserva alla Congrega, alla destra di chi entra.

 

Questa è troppo bella: "questo era stare al pizzo di piazza".
da sinistra: Sabatino De Rubeis (P'(e)trecon'(e)); sor Domenico Cantera; Peppino Liucc'(io) Leonardis; nascosto Carmine Carosi; Elio, figlio di Peppino; Ricuccio Carosi; Tiziano De Rubeis

e le serenate ...

 

Vincenzo Cicerone quando era giovane e alpino (intorno al 1970)

 

Angelo Colangeli ci ha inviato questa foto che viene dal Canada: Elda Colangeli,
90 anni compiuti il 2 dicembre 2012, con i suoi figli Giuseppe, Pasqualina e Santina Santogrossi, e relativi coniugi.
Loro partirono per il Canada nel 1965 ed i figli erano già grandi.. . .
C'è pure la coincidenza che la prima foto, sotto questa, ritrae, tra gli altri, il marito Domenico.

da sinistra Leopoldo De Santis, Umberto De Meis (ru gigant'(e)), Domenico Santogrossi.
la foto dovrebbe essere stata scattata intorno al 1940 perchè, nel '42, all'età di 25 anni, Leopoldo morì .

 

anni 1957/58, a Tussio c'era il campo di bocce e si giocava. Lo aveva Guido Cialfi di fronte a casa sua, al "quartiere".
Nella foto da destra: Guido, Alessio Moscardelli, la moglie Ginetta, la figlia Adina e Tullia, moglie di Guido.

 

E' una foto del I maggio del 1980, circa. Da sinistra: Manolo, Carmine e dietro Gilberto. Gildo, Lino , Eraldo (zi King). Miuccio, Vincenzo, Massimiliano, Peppino (ru Scansanev'(e)

1970 - campo di bocce sotto il campanile
da sinistra: Vincenzo Ciccarelli (ru sciumecc'(o), Carlo De Rubeis (P'(e)llott'(o), Bruno Santucci (Occhio Vispo).

processione risalente ai primi anni '50 del secolo scorso

__________________________________________

Ercolino e la trombetta

__________________________________________

foto provenienti da Adriano de Santis

__________________________________________

23 luglio 2012

SPAZIO VITALE in un  Carnevale ai 7 Archi prima del 1980 (78-79?)

da sinistra riconosciamo: Bibbito: Claudio De Dominicis (voce), Luigino Carosi (batteria), Vittorio Cicerone (basso), Mauro de Rubeis (chitarra), Pierino Giorgi (mixer e voce). Mancano, nella foto, Paolo Cicerone (tastiere) e Gigi Cova (maestro d'orchestra e sax).

_____________________________________

4 giugno 2012

da Paola Pietrangeli

nel 1996 il comitato feste organizzò un forno, ovvero, si fece di nuovo il pane come una volta

da sinistra: Clorinda, Lucietta, Dorando. Alfonsina e Miuccio

... da allora ... "non si fa più pan'(e)"

riconosciamo da sinistra: Adolfino Santogrossi, Elvino Pietrangeli ....

riconosciamo da sinistra: ?, Lucia Giorgi, Elvino Pietrangeli ....

__________________________________________

31 maggio 2012

da Dorando: inaugurazione piazza Gaetano Cicerone
10 settembre 1951

Chi riconosciamo oltre don Tullio de Rubeis?

__________________________________________

fornita da Armando Pietrangeli, la foto della statua vecchia di S. Anatolia .

__________________________________________

17 aprile 2012

da Dorando: foto del 1970, giocare a bocce non si rinuncia...

__________________________________________

22 febbraio 2012

fornite da Peppino Giordani, Dorando ci invia queste foto.

Le fabbriche; i ragazzi sono: Serafino Carosi, Angelo Giordani e Elio Colangeli. la foto dovrebbe essere stata scattata intorno al 1952 - '53

circa 1971/72, riconosciamo da sinistra in piedi: i primi tre sono giovani dell'Aquila, poi c'è Peppino, Tino, Pasqualino. Accosciati: Carmine, Romano, Carlo, Paolo, Gilberto.

Vincenzo Cicerone

Ida Petracca con Maria Angelica: primissimi anni '50

luglio 1973: Luigino che trova il leone

riconosciamo da sinistra: Carlo, Antonio, Luigi, Peppino e Dorando

San Giuseppe 1968/69 - da sinistra Giggi, Carmine, Carlo, Paolo

gioco di bimbi 1955/56 da sinistra: XXX, Sergio Cialfi, Massimo e Giuseppe Lazzerini, Carlo De Rubeis, Antonio Cialfi, Peppino Leonardis e Paolo Di Livio

un po' a sinistra riconosciamo il dott. Di Rocco e don Tullio De Rubeis, a destra accosciato, Daniele De Rubeis... dalla Germania Serafino Carosi riconosce, alla destra, dietro Don Tullio, Ettore Leonardis (Attiruccio). Poi, da sinistra accosciati, Peppino Di Bartolomeo e il maestro Barnabino Di Marco. A destra di don Tullio, con il cappello e la sciarpa, Pietro Negri e Artidoro Duronio. Il bambino di profilo è Nicolino Giordani.

 

1971/72 - riconosciamo in piedi da sinistra: Mario, Dorando, Gabriele, Pierino, Gildo, Mauro.
Accosciati da sinistra: Toni, Luigino, Bruno, Mimmo, Fiorenzo.

1971/72 - riconosciamo in piedi da sinistra: Carlo, Fiorenzo, Gildo, Dorando, Pasqualino, Gabriele ...Matergia
Accosciati da sinistra: Vittorio, Toni, Bruno, Tonino, Antonio

da Paola Pietrangeli

scuola nuova - al Guaduccio - anno 1968-69
da sinistra in prima fila: Santino, Elena, Marisa, Luciana
in seconda fila: Luigino,Tonia, Anna, Paoletta, Berardina. In fondo la maestra Tullia De Rubeis

__________________________________________

27 dicembre 2011

da Dorando (Domenico Cicerone)

Dorando ci ha inviato belle foto ricordo.

scuola alla casa la "iatta" nell'anno scolastico 1956-57
da sinistra a destra riconosciamo: Peppino Carosi, Ida Petracca. Pippo De Santis, Marino Carosi.
Mimino Cicerone, Gianni Giorgi.

24 ottobre 2011

questa è bella: foto dell'anno scolastico 1956-57 in ricordo della prima elementare di alcuni "scolari" (allora c'erano le pluriclasse)

Riconosciamo dalla fila di banchi in basso da destra verso sinistra: Paola Carosi, Anna Di Livio -
Serafino Carosi, Paolo De Meis - Carlo De Rubeis, Billi De Santis- Roberto Cialfi, Luigi Leonardis.
Fila in alto da destra verso sinistra: Gianna Silveri, Fabio Leonardis - Michele Cicerone, Paolo Di Livio -
Gilberto Pietrangeli, Pasqualina Santogrossi

L'aula della scuola era alla casa la " iatta" abitata anche dalla famiglia "Peruggia"

ci è arrivata questa bellissima e toccante testimonianza di uno scolaro prensente nella foto....

Visto la foto del 1956, mi sono ricordato chi era la nostra insegnante: Anita Santarelli di Tussio. Ricordo la severità che, al contrario di oggi, c'era allora; infatti gli scappellotti fioccavano a non finire. La maestra prendeva le veci dei genitori, guai a chi "rifiatava"; se sbagliavi andavi in ginocchio dietro la lavagna, e se questo non bastava ti faceva scrive sulla lavagna "io sono un asino". Effettivamente non è che avesse torto. Ricordo che  quando eravamo stati proprio pestiferi, all'una (ore 13), ci chiudeva dentro l'aula, andava a pranzo, e poi secondo quando decideva ci veniva ad aprire. Le nostre mamme non si preoccupavano perché, come dicevo sopra, la maestra era quella che decideva, quindi per loro era tutto normale. Però all'altra aula c'erano i ragazzi un po più grandi, qualcuno aveva già ripetuto, ricordo Pippo (De Santis) Zaccaria. Penso che i miei coetani ricordino che tipo fosse lui... non aveva paura di nulla; infatti appena la maestra usciva, sotto il balcone c'era parcheggiato un bel traìno con le stanghe alzate, Pippo scavalcava il balcone si appendeva e scendeva a terra; ci salutava ed andava via, poi lui per qualche giorno non veniva, e quando tornava era tutto passato, beh! aveva ragione: noi abitavamo a Tussio lui doveva tornare al mulino... quindi la fame......
Grazie per aver messo la foto, sono tornato ad essere bambino infatti dovremmo tutti ritornarci per per fare ancora domande sul perché.

__________________________________________

Il presepe che i giovani di Tussio (Dorando in testa) facevano in chiesa. Erano grandi: circa 15 mq.

un carnevale. in quale anno? da destra verso sinistra riconosciamo: Gilberto, Gildo, Miuccio (che suona la "fronna" ) Mario, Toni, Fiorenzo, seduto con il lenzuolo: Paolo ... e gli altri tre chi sono? c'era Dorando che scatta la foto

 

18 aprile 2011

Processione. Foto scattata all'aia, probabilmente nella ricorrenza della festa di San Vincenzo, la domenica successiva all'Ascensione. Vediamo il Buscito quasi privo di vegetazione.

Dorando ha trovato la foto in basso, che è stata messa in vendita su ebay. Riguarda la processione che si faceva alla Madonna dei Cintorelli dai paesi di Tussio, San Pio e Caporciano il giorno
dell 'Ascensione.Dall'annullo del francobollo vediamo che risale a prima del 1905. Dalla posizione delle montagne dobbiamo capire da quale paese - o a quale paese - essa appartiene. Ovvero se la processione fosse di Tussiani, Santpiotti o Caporcianesi

__________________________________________

8 aprile 2011

nella foto, di Vincenzo Rossi, c'è scritto tutto:

riposizionata e appena benedetta la nuova Croce a Campotussio all'incrocio per Bominaco; parroco don Giuseppe (1997?) (foto di Vincenzo Rossi)

mappa della marcia ecologica organizzata nel 1978

fra i partecipanti riconosciamo da sinistra: Vittorio, Rino, Mauro, Angelo, don Alfredo, don Domenico. Vincenzo, Lina, Beniamino(?), Leonello, Elio, Toni, Piergiorgio, (?), Fausto, Giulio, Armando, Edo, Luigi, Peppe di San Pio, Luciano ....

a sinistra gli ammogliati: da sin.: Fernando (Canada), Domenico, Carlo, Michele, Giuseppe, Giuseppe, Brunitto, Aurelio, Angelo.

scapoli: da sin.: Pasqualino, Vincenzo, Mauro, Mimmo, Vittorio, Rino,Luigino, Toni, Gianni (Canada)

Manifesto della prima corsa ciclistica organizzata dal comitato feste di allora ed in particolar modo da Angelo Giordani il quale, in una sua memoria scrive:" Il lunedì, festa dell'Addolarata il nostro parroco, don Alfredo (Cantalini), anche lui molto sportivo e appassionato di ciclismo ha anticipato le funzioni religiose per dar modo ....di essere alle 15,00 alla fonte per vedere la favolosa corsa ciclistica che per la prima volta si disputava al nostro paese e nella zona; senza esagerare, cari compaesani lontani, questa manifestazione è stata veramente grandiosa, la disputa del "trofeo ca. don Arturo De Rubeis" ha dato tanto prestigio al nostro paese che per tre ore ha entusiasmato tutti i presenti che da ogni parte sono pervenuti con decine di macchine per dare insieme a noi un applauso agli oltre 70 ciclisti partecipanti, tra cui 6 tussiani...... "

_______________________________________________

"le belle signorine di Tussio che ci facevano impazzire per la loro simpatia. Oggi tutte splendide nonne", Angelo Giordani
da sinistra: Renata, Annamaria, Ersilia, Rossella, Tonia.

da sinistra:Tonino, Luigi, Pasqualino, Dorando(Mimino), Peppino, Elio,Mario, Peppino, Peppone.

 

da sinistra: Giovanni, Gildo, Filiberto, Nicolino

__________________________________________

Riconoscete questi ballerini degli anni verdi dei "pomicioni di Tussio"? Le foto dovrebbero essere state scattate nel 1970.

da sinistra riconosciamo:?,?Romana-Vincenzo; ?;Angelo-cognata di Luciano. Mario

da sinistra : Romana-Paolo; Silvestro-Rossella; Peppone-?; cognata di Luciana-?; Carmine-Paoletta; ?, ?,?,

da sinistra: Luigi; Pasqualino; Mario; Toni-Rossella; Angelo-?; Gabriella-Fiorenzo; Peppino; Annamaria; ?; Paolo

da sinistra: Paolo-Romana; Angelo-?; ?;?; Gildo-Gabriella; Piergiorgio; Peppino

da sinostra:Gabriella-Peppino; Rossella-Nicolino; Pina-Gildo; Peppone-?; Romana-Paolo

__________________________________________

10 novembre 2010

Pino Bova veniva a trascorrere le vacanze a Tussio nei primi anni '60.
Ci ha inviato questa foto del 1964; Lui, il giovanotto più grande, seduto sul traìno con il contadino e suo figlio e con "la cavalla" ornata dalla paglietta che si usava andando in campagna.

__________________________________________

21 febbraio 2008

anche questa foto della corsa organizzata alle feste di settembre intorno al "campanile" del 1970 è stata mandata da Paolo d' Velia. Paolo sostiene che vinse Luigino (Carosi) ma non è vero, vinse Pasqualino (Giorgi).

Si riconoscono a partire da sinistra:

Partecipanti: Fiorenzo, Luigino, Toni, Vittorio, Paolo, Michele (ci sono due coperti) Domenico, Tonino, Pasqualino, Dorando, uno coperto, Paolo d' Velia ,e Silvestro.

scrive Maria Elvira:
Ciao info@tussio.it,
ho fatto vedere la foto a papà (Angelo Giordani) dice che uno dei due coperti(quello più indietro) tra Michele e Domenico è lui.
Sostiene che ha vinto Pasqualino che era un grande nell'atletica e lui arrivò secondo rimontando nel finale. Inoltre fece parte dell'organizzazione e offrì una coppa riportata dal Venezuela con targa dedicata al compleanno di nonno Achille che compiva gli anni l'8 settembre.

da Toni
Quello che dice Angelo è tutto vero. Fu lui il promotore della corsa offrendo la coppa al vincitore. Sono sicuro che partecipò anche Luigi ru "scansaneve" e forse Carminuccio e Mauro.
Anche se caduto in prescrizione, a distanza di 38 anni posso rivendicare io il quinto posto e tutti i miei coetanei (Vittorio, Luigino, Mauro, Paolo) più o meno nei paraggi. Allora la giuria ci classificò per ultimi sostendo che noi avevamo compiuto nove giri e non dieci. In pratica la giuria sostenne che noi più piccoli eravamo stati doppiati. Ciò non era vero perchè nessuno ci sorpassò. Paqualino, che vinse, partì e ci diede quasi un giro ma non ci sorpassò affatto. Subimmo una palese ingiustizia, ma siamo sopravvissuti comunque.

aggiungiamo alla precedente:

1970 - Feste di Settembre – prima corsa podistica organizzata da Angelo Giordani

Da sinistra: Angelo Giordani, Luigino Carosi, Piergiorgio Cerasoli, Toni Santogrossi, Vittorio Cicerone, Gabriele Giorgi, Paolo Cicerone, Fiorenzo Pietrangeli, Michele Cicerone, DomenicoColangeli, Tonino Giorgi, Dorando (Domenico Cicerone), Luigi Leonardis, Paolo De Meis, Silvestro Cialfi, Elio De Santis, Vincenzo Cerasoli.

25 luglio 2009
da Paolo De Meis

caro info@tussio.it, questa sera vedendo la posta ho trovato queste foto scattate da Dorando, te le mando. Mia zia che vive in america a Detroit ti ringrazia, per le notizie sempre attente della vita che scorre nel nostro amato paesello, mi diceva che lei come pure i nipoti spesso visitano il sito, e soprattutto quando vanno gli amici o parenti fanno vedere le proprie origine, ormai i Moscardelli sono ben radicati in america ma non si dimenticano mai dei paesani.

-------------------------------------------------------------------

Vi mando la foto delle SAVOIE (nave carica dei nostri emigranti)
Paolo De Meis

__________________________________________

È' una foto della Madonna Pellegrina portata in “pellegrinaggio” nei paesi del circondario dai padri Passionisti di San Gabriele. L'Avvenimento si colloca intorno agli anni 1953/54, e fu un avvenimento sentito e partecipato dall'intera popolazione non solo dal punto di vista religioso ma anche folcloristico.

I ricordi corrono ad una processione svolta dentro il paese con le strade addobbate ed illuminate da candele poste dentro a “lampadari” simili alle lanterne cinesi.

 

foto del 1953/54 all'interno del cortile dell'asilo infantile con la Madonna Pellegrina (P.d.M.)

___________________________________________________________________

queste sono le uniche immagini che abbiamo della
Grotta de Ru Marron'(e)
Pasqua 1972 - da sinistra: Mauro, Piergiorgio, Pierino, Domenico, Vittorio e Toni

e con Vincenzo Cicerone

___________________________________________________

 

Ordinazione e prima messa di P. Achille Ciccarelli

___________________________________________________

caratteristiche "fornacelle" ancora esistenti in una casa di Tussio (P.d.M.)

______________________________________________

a cura di Toni Santogrossi

grafica e supporto tecnico: Giulia Cicerone